• العربية
  • English
  • Italiano
  • Português
  • Русский
   Book now
Arrivo
Partenza
Camere Persone  

 

Il cuore di Milano

La città in breve

Milano mostra da sempre una vocazione per l'economia e la finanza, gli affari, la moda, il design. Con il tempo la città ha rafforzato il proprio indiscusso ruolo di capitale economica.

La città ha dato i natali a personaggi illustri nel corso dei secoli: da Sant'Ambrogio a Leonardo da Vinci, da Giuseppe Parini ad Alessandro Manzoni.

Chi visita Milano non può perdere le testimonianze storiche più importanti:

  • l'Ultima cena di Leonardo. Uno dei capolavori più celebri al mondo, realizzato da Leonardo da Vinci su una parete del refettorio del convento dei Domenicani di Santa Maria delle Grazie. I visitatori sono ammessi in gruppi di 25 ogni 15 minuti
  • la Pinacoteca di Brera. Si trova nel quartiere di Brera, dove ha sede anche l'Accademia di Belle Arti, ed è tra i musei più famosi d'Europa, con ricche collezioni della pittura italiana dal XIV al XX secolo
  • il Castello Sforzesco ospita i musei di Arte Antica, Pinacoteca, Egizio, Preistoria e Protostoria, Arti Decorative, Strumenti Musicali, Stampe "Achille Bertarelli"
  • Il Teatro alla Scala
  • le Colonne di San Lorenzo
  • la Basilica di Sant'Ambrogio
  • Triennale design museum. Raccoglie la storia del design italiano
  • Galleria d'arte moderna. Vi sono esposte opere del periodo Neoclassico e del Romanticismo, fino alla Scapigliatura e al Realismo.
  • Museo del Novecento. Si estende su una superficie di oltre 8 mila metri quadrati, di cui oltre 4 mila dedicati allo spazio espositivo. Una delle sezioni è dedicata alle Avanguardie internazionali con dipinti di Picasso, Braque, Kandinskij e Modigliani.
  • Pinacoteca ambrosiana. È il più antico museo di Milano, aperto nel 1618 con la donazione del Cardinale Federico Borromeo, arricchitosi poi con altri lasciti.

E' una città da scoprire anche a piedi, partendo magari dal pittoresco quartiere dei Navigli, dalle vecchie vie di Porta Ticinese e Porta Romana, dai vicoli di Brera, per poi spostarsi nelle vie più eleganti attorno a piazza del Duomo, cuore della città con la celebre cattedrale, dove si affaccia la sua cattedrale, ma poi ci sono le Colonne di San Lorenzo, la Basilica di Sant'Ambrogio, la Basilica di San Vittore al Corpo, il Duomo, il Castello, le Abbazie e i Musei. Il centro non è particolarmente esteso, si può visitare a piedi o con i mezzi pubblici, che offrono passaggi frequenti.

Come muoversi in città

Milano è servita da tre principali linee di metropolitana, che rendono comodi e veloci gli spostamenti:

  • linea 1 (rossa)
  • linea 2 (verde)
  • linea 3 (gialla)

Chi vuole usare l'auto deve avere una certa pratica, perché molte vie sono controllate con telecamere e parcheggiare non è facile. In più l'accesso al centro è regolato dal pagamento di un pedaggio (Area C) nei giorni feriali.
In bicicletta bisogna prestare attenzione ai tratti stradali in pavé e alle rotaie dei tram che possono rendere insidiose le pedalate.

Da non perdere

Piazza del Duomo. È il centro di Milano, dove si affacciano, oltre alla cattedrale, il Palazzo Reale, il monumento a Vittorio Emanuele e la Galleria Vittorio Emanuele II, realizzata a partire dal 1864 da Giuseppe Mengoni, che termina in Piazza della Scala, accanto a Palazzo Marino, sede degli uffici comunali.

Duomo. Il Duomo, la cui costruzione cominciò nel 1386, è la più importante testimonianza in Italia di architettura gotica internazionale, unica perché fonde in sé caratteri nordici ed elementi lombardi. L'edificio è coronato dalla guglia maggiore che termina con la statua della Madonnina, realizzata in rame dorato, alta 4 metri, realizzata nel 1774. Si può salire sulle terrazze del Duomo (con ascensore o con scala pedonale) da cui si ammira la città a 360 gradi, se la giornata è limpida si scorgono le Alpi, fino al Monte Rosa

Castello Sforzesco. Costruito negli anni 1450-66 da Francesco Sforza, come fortezza e residenza, ha una struttura massiccia caratterizzata da due torri, quella di Bona di Savoia e la Rocchetta, sede della sala del tesoro, che custodisce il dipinto Argo, opera del Bramante.

Galleria Vittorio Emanuele II. E' un passaggio pedonale ricoperto da una struttura in ferro e vetro, a forma di croce con un ottagono al centro, la cui costruzione iniziò nel 1864. E' considerata il salotto della città.

Lo shopping

Milano è la città della moda: lo shopping più esclusivo si fa nella zona del Quadrilatero, compresa tra via Monte Napoleone e via della Spiga. Altre vie per lo shopping sono corso Vittorio Emanuele, via Durini, via Pontaccio/Brera, corso Buenos Aires, per citarne solo alcune.

Sui Navigli si tengono dei mercatini dell'antiquariato.